BIONICS LAB - creazione di meccanismi biologici

1 Agosto 2022
  • Speciale corso di robotica diverso adatto a ragazzi della secondaria inferiore e superiore 

    Il percorso non tratta solo di robotica, richiede lo studio di animali, dei loro comportamenti e dell’ambiente in cui vivono.

    Questo percorso utilizza un kit appositamente studiato controllato da un microcontrollore ARDUINO.

    I principi della natura ci forniscono nuovi approcci per l’utilizzo della tecnologia e di applicazioni industriali sempre più alla ricerca di un’ottimizzazione del consumo energetico e costo di realizzo.

    Il Bionic Learning Network di Festo S.p.a. si dedica allo studio di tecniche animali e le riproduce.

    VOLETE PARTECIPARE A QUESTO LABORATORIO UNICO NEL SUO GENERE?
    Scopriremo il movimento dei pesci, il funzionamento della proboscide di un elefante o della lingua di un camaleonte.
  • Dall’inglese bionics, voce coniata dal colonnello statunitense Jack E. Steele nel 1958, composta rispettivamente dalla parte iniziale e finale di biology ed electonics.

    In base all’età dei partecipanti verrà utilizzato come linguaggio di programmazione:

    • IDE di Arduino fondato su C++
    • Nepo
    La sopravvivenza di una specie, piuttosto che la sua estinzione, è frutto di una serie di adattamenti congeniali, o non, alle necessità degli animali stessi nell’ambiente in cui si trovano.
    Le strategie messe in atto da un singolo predatore sono diverse da quelle di un gruppo di formiche.

    Gli animali che studieremo sono:

    • il movimento dei pesci,
    • la proboscide di un elefante,
    • la lingua di un camaleonte.

    Il fine ultimo del progetto è individuare un organismo vivente, studiarne la struttura e le funzioni allo scopo di trarne elementi utili per realizzare un’apparecchiatura tecnologica.

  • Le nostre proposte prevedono una soluzione:

    • corso annuale con frequenza settimanale della durata di 2 ore ad incontro

    Modalità di partecipazione: in presenza

ROBOCODING CAMP estate 2022ENDER DRAGON, l’avventura